lunedì 30 maggio 2016

domenica 22 maggio 2016

venerdì 20 maggio 2016


CASA DEGLI ARTISTI - MILANO

Torre Campanaria di Alfianello (BS) 

Domenica 22 maggio si terrà l’inaugurazione della mostra d’arte TEMPO ROVESCIATO presso la torre campanaria di Alfianello, Brescia. 

L’evento è curato da Benedetta Marangoni e realizzato da Casa degli Artisti-Milano. Sono presenti le opere di Claudio Citterio, Diego Morandini e Gianluca Zonca. 

La mostra inizierà alle ore 11.00 e sarà visitabile fino alle ore 21.00 


La scelta di realizzare la mostra nella trecentesca torre campanaria di Alfianello non è legata all’ideologia degli spazi alternativi.
Una mostra quando è ricerca cambia le cose. Agisce sul reale. E il luogo si fa partecipe di questa azione. 

Immaginiamo il luogo come una linea che sta tra il visibile e l’invisibile. L’opera come il moto che la fa increspare. Si svela nelle pieghe la realtà sottostante. Si attua l’immagine.
Senza l’opera la linea-luogo torna ad essere ciò che era. 

Corpo (Diego Morandini, 2008) sta sulla soglia.
Come un’iconostasi cela il mistero (l’invisibile) e contemporaneamente lo porta in superficie e lo compone sugli occhi di chi guarda. 

Farfalla (Claudio Citterio, 2008) scompone il colore e compie una parà-tàxis degli elementi che lo costituiscono. Le entità cromatiche agiscono/attivano i ricettori sugli occhi dello spettatore. 

Crepuscolare (Gianluca Zonca, 2016) è quella luce incerta che si vede poco prima del sorgere e poco dopo il tramontare del sole. Un velo tra il nostro sguardo e ciò che ci circonda. Ma negli interstizi i colori emergono più lucenti.

Pavel Floreskij descrive il sogno come il primo e più comune passo della vita verso l’invisibile. L’arte è un sogno sostenuto, sostenuto nell’immagine.

venerdì 13 maggio 2016

mercoledì 4 maggio 2016